Dott. Stefano Nicoletti

Laureato in Medicina e Chirurgia.

Nel 2003 specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso l’Università di Modena con Tesi dal Titolo: “La rivalutazione delle protesi monocompartimentali di ginocchio: casistica della Clinica Ortopedica di Modena”.

Medico Sassuolo Calcio nelle stagioni 2001/2002 e 2002/2003. Responsabile ortopedico Modena Rugby dal 2009 al 2014.

Consulente ortopedico settori giovanili Modena F.C. e Sassuolo Calcio. Consulente ortopedico di diverse societa’ sportive minori di calcio, rugby, pallavolo. edema-spongioso-al-ginocchio

Dal 2003 svolge l’attivita’ chirurgica presso la Casa di Cura “Città di Parma” (PR), centro di riferimento e di formazione chirurgica internazionale dell’ESSKA (European Society of Sport Traumatology, Knee Surgery and Arthroscopy) per quanto riguarda la chirurgia del ginocchio, sotto la scuola del Prof. Adravanti.
Qui si e’ specializzato, ed e’ in continuo aggiornamento, in chirurgia artroscopica, protesica semplice e complessa, ricostruttiva articolare e legamentosa del ginocchio.
Ha frequentato diversi corsi avanzati di chirurgia del ginocchio, in Italia e all’estero, tra cui:
- Corso di anatomia e tecnica chirurgica ed artroscopica del ginocchio – Nizza (Francia), 2004.
- 5° Annual advanced hands on “knee reconstruction course”, Orthopedic Learning Center Rosemont, Chicago (USA), 2006.
- Advance course in knee surgery: the peripheral complex and the combined ligaments lesions, Nijmegen (Olanda), 2006.
- 7° Annual advanced hands on “knee reconstruction course”, Orthopedic Learning Center Rosemont Chicago (USA),  2008.
- Advance knee cad lab course, Arezzo, 2011.

 

Leggi tutto: Dott. Stefano Nicoletti

Dott. Antonio Landi

Già direttore della S.C. di Chirurgia della Mano e Microchirurgia, (Hub Regionale), Capo dipartimento delle 

Patologie dell'Apparato LANDILocomotoredell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

Autore di oltre 200 pubblicazioni indicizzate, di cui 15 con I.F. tra 5 e 10.40, 48 capitoli con codifica ISBN e 14 opere monografiche italiane e straniere (VerducciChurchill-LivingstoneChapman & HallElsevier and Mosby, etc).

  • Esperto in chirurgia della mano e microchirurgia nel settore delle malformazioni congenite della mano, dove ha realizzato una tecnica personale di bio-ingegneria tissutale per la separazione delle sindattilie.
  • Patologia traumatica e post-traumatica di polso e mano: pseudoartrosi di scafoide carpale ed instabilità legamentose e deformità post-traumatiche (SLAC, SNAC di I, II, III grado)
  • Lesioni recenti e tardive dei nervi periferici quali la sindrome del tunnel carpale trattate anche con tecnica endoscopica. Riparazione microchirurgica dei nervi periferici.
  • Esiti di Paralisi Ostetrica e Plesso Brachiale dell'adulto con trattamento della rigidità ed utilizzo di interventi palliativi.
  • Sindrome di Volkmann.
  • Lesioni nervose centrali: tetraplegia e spasticità.
  • Artrosi della mano, tra cui la rizartrosi e malattie infiammatorie tipo Artrtite Reumatoide.
  • Neoformazioni benigne (cisti, lipomi, tumori gnomici, encondromi) e da stadiare a livello di avambraccio e mano.
  • Stretta collaborazione con i terapisti della mano per le valutazioni pre e post-operatorie e la somministrazione di testistiche validate.

    Leggi tutto: Dott. Antonio Landi

Dott. Gialdini Mauro

Da Ottobre 2018 Direttore Sanitario Poliambulatorio Modus Srl. (sede distaccata c/o Piscina Komodo), Castelfranco Emilia (MO) Schermata 2019-06-20 alle 15.02.24

 

Medico Chirurgo Specialista in Ortopedia e Traumatologia, in servizio c/o Equipe U.O. Ortopedia 1 Ospedale di Suzzara e Casa di Cura Villa Verde

Medico in Formazione Specialistica in Ortopedia e Traumatologia

Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena

 

Durante l’attività professionale sono stati svolti:

▪ Tirocinio formativo della durata di mesi 4 presso Reparto di Chirurgia della Mano, Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena.

▪ Tirocinio formativo della durata di mesi 4 presso Reparto di Ortopedia e Traumatologia, Nuovo Ospedale Civile S. Agostino Estense di Baggiovara (Modena).

 

Leggi tutto: Dott. Gialdini Mauro

Dr. Gabriele Campochiaro

Laureato in medicina e chirurgia presso l’Università di Palermo nel 1997 con 110/110 e lode, abilitazione professionale nello stesso anno col massimo dei voti.

Si specializza in Ortopedia e Traumatologia presso l’Università di Modena e Reggio Emilia nel 2003 con votazione finale di 110/110 e lode, discutendo una tesi dal titolo: fratture del terzo medio di omero, confronto tra tecnica con chiodo endomidollare e sintesi con placca.

Lavora presso la Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia del Policlinico di Modena dal 2003 con contratto di libera professione, dal 2005 come Dirigente Medico di Primo Livello.

Ha conseguito diploma di tecniche microchirurgiche della Società Italiana di Chirurgia della Mano nel 2009 superando l’esame teorico-pratico finale discutendo la tesi dal titolo: risultato a distanza di reimpianto di mano.

E’ socio ordinario della Società Italiana di Chirurgia della Spalla e del Gomito e membro aderente della Società Italiana di Chirurgia della Mano.

Svolge attività professionale presso il Policlinico di Modena con particolare interesse alle patologie traumatiche, postraumatiche  e croniche della spalla e del gomito. Coadiuva il Dr. Paolo Baudi nella gestione del Centro di Chirugia della Spalla del Policlinico.

Esegue interventi chirurgici di artroscopia e protesica di spalla, trattamento degli esiti traumatici e protesico di gomito, interventi in day surgery di chirurgia della mano.

Leggi tutto: Dr. Gabriele Campochiaro

Dott. Paolo Baudi

ortopedia spalla

Laureato all'Università di Modena nel 1987 con 110 su 110 e lode discutendo una tesi sulle rotture traumatiche del diaframma nei politraumatizzati con il prof. N. Cortesi di cui è stato allievo interno presso il reparto di chirurgia d'urgenza del Policlinico di Modena dal 1984 al 1987.

Si è abilitato alla professione medica nel 1987 e iscritto all'ordine dei medici di Modena al n. 4080.

Dal 1988 ha iniziato ha frequentare la clinica ortopedica del policlinico di Modena in qualità di borsista interno e si è specializzato in ortopedia e traumatologia presso la stessa clinica nel 1993 con 50 su 50 e lode discutendo una tesi sulla spalla reumatoide con il prof. L. Celli .

Nel 1993 è stato assunto dalla azienda USL Modena presso la divisione ortopedica dell'ospedale di Castelfranco sotto la direzione del dr. A. Vaccari.

Nel 1999 si e trasferito alla divisione di ortopedia e traumatologia di Mirandola sotto la direzione del dr. E. Rossi Urtoler, avviando la chirurgia ricostruttiva di spalla e assumendo la responsabilità del modulo professionale di chirurgia artroscopica.

Ha partecipato a 2 master di artroscopia di spalla presso Southern California Orthopedic Institute di Los Angeles (SCOI CENTER) diretto dal dr. S. Snyder , a 3 corsi presso University of San Diego - California (USDC) e frequentato il centro di chirurgia di spalla del dr Burkhart a S.Antonio - Texas.

Nel 2003 è nominato socio ordinario della Società Italiana di Artroscopia (SIA) e membro della faculty di insegnamento della società stessa .

Nel 2004 è nominato delegato regionale per l'emilia romagna dalla Società Italiana di Artroscopia e membro della commissione didattica della Società Italiana di Chirurgia di Spalla e Gomito (SCISeG).

Dal 2006 fa parte del consiglio direttivo della Società Italiana di Chirurgia di Spalla e Gomito in qualità di consigliere.

Docente  al Master di chirurgia di Spalla dell'Universita' di Bologna diretto dal Dr. Porcellini presso l'ospedale di Cattolica

Dal  2008 responsabile dei rapporti tra le varie societa scientifiche nazionali e  la societa italiana di chirurgia della spalla e del gomito

Dal 2009 responsabile della faculty di insegnamento della chirurgia di spalla per la societa italiana di artroscopia

Ha  al suo attivo numerose partecipazioni come relatore in congressi nazionali e internazionali, pubblicazioni scientifiche e partecipazioni in qualità di istruttore in corsi nazionali ed internazionali e cadaver lab. Pubblica sito spallaonline.it.

Attualmente svolge incarico di dirigente medico di 1 livello presso la divisione di ortopedia e traumatologia di carpi sotto la direzione del dr E. Rossi Urtoler , con profilo di attività libero professionale extramoenia.

Dr. Giovanni Tarasconi

chiropratica

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Bologna. Laureato in Doctor of Chiropractic (Chiropratica) presso il Life University di Marietta GA (USA). Diplomato in omotossicologia e medicine integrate presso L'AIOT. Ha collaborato con lo staff medico del Bologna calcio dal 1992 al 2009 come chiropratico. Esercita privatamente a Parma, Castelfranco Emilia e San Giovanni in Persiceto.

La Chiropratica è una scienza ed un arte che utilizza la terapia manipolativa per correggere disfunzioni meccanico-funzionali a livello della colonna vertebrale e più precisamente a livello della così detta unità funzionale che è formata da due vertebre adiacenti con il rispettivo disco intervetebrale. Queste disfunzioni vengono chiamate sublussazione, difetto intervertebrale minore (DIM), lesione osteopatia etc., e possono determinare una sequela di sintomi tipo contrattura muscolare,infiammazione a livello delle faccette articolari, disfunzioni posturali, irradiazioni da compressionie delle radici nervose.

Ritengo che l'aspetto più importante della professione chiropratica non sia tanto la tecnica manipolativa, ma fare una diagnosi medica differenziale appropriata, quindi una diagnosi medica e successivamente individuare la o le unità funzionali che necessitano della terapia manipolativa. In poche parole ritengo che sia più importante capire quando una manipolazione non vada fatta che fare la manipolazione stessa. Per questo motivo il Chiropratico che non è medico dovrebbe avvalersi della collaborazione del medico per la visita iniziale al fine di individuare ed escludere le condizioni che potrebbero essere controindicate alla terapia manipolativa.

Dr. Giovanni TarasconiLa manipolazione serve per ripristinare la corretta o comunque migliore meccanica a livello vertebrale e ridurre l'infiammazione eventualmente presente a livello delle faccette articolari. Per la mia esperienza ritengo che utilizzare la chiropratica con la fisioterapia e la rieducazione funzionale sia a secco che in acqua sia estremamente utile ed in alcuni casi è necessario utilizzare anche la terapia medica farmacologia.
E' importante sottolineare che in media occorrono poche sedute di terapia manipolativa (3-4 sedute) se l'indicazione è corretta, altrimenti e bene rivalutare il caso soprattutto da un punto di vista medico.

Dr. ssa Maria Cristina Tesorieri

tesorieriLaureata in medicina e chirurgia. Specialista in Cardiologia. Specialista in Scienza dell'alimentazione.

Attività cardiologica ospedaliera dal 1980 al 2014.

Responsabile del servizio di diagnostica cardiologica ambulatoriale e ospedaliera della U.O. di cardiologia riabilitativa dell'ospedale di Castelfranco Emilia dal 1999 al 2014.

Libera professionista dal Novembre 2014.

Branche di maggiore interesse: aritmologia clinica, ecocardiografia, prevenzione cardiovascolare primaria e secondaria, ipertensione arteriosa, valvulopatie.

Accreditamento in ecocardiografia transtoracica della società italiana di ecocardiografia.

Partecipazione costante a congressi / corsi di aggiornamento inseriti nel orogramma nazionale di educazione medica permanente del ministero della salute.

Esegue: ECG, visite cardiologiche, ecocardiogramma. Esegue ECG per rilascio idoneità sportiva non agonistica per adulti e bambini.

 

Dr.ssa Graziosi

Laureata in DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) nel 2008 presso la facoltà di medicina e chirurgia, dipartimento di medicina diagnostica, clinica e di sanità pubblica dell’università di Modena e Reggio Emilia. dietista

Nel 2012 ha conseguito il Master Universitario di I livello in Dietistica renale e nel 2017 presso l’università San Raffaele di Roma la laurea Magistrale in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana.

Dal 2009 è socia dell’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID), con cui ha collaborato in quanto esperta nel supporto nutrizionale online, alla gestione del “Club Aproten” e nel progetto nazionale: “Renal Diet Dietista online” per la realizzazione di piani dietetici personalizzati e il monitoraggio di pazienti nefropatici.

Leggi tutto: Dr.ssa Graziosi

Dr. Domenico Tiso

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pisa, ha maturato un’esperienza ventennale in Comunicazione per la Salute con interessi specifici per l'alimentazione, la nutrizione e gli stili di vita salutari e sostenibili.  

È responsabile del Servizio di Nutrizione, Benessere e Stile di Vita presso l’Ospedale privato accreditato “Villa Maria” di Rimini.Dr. Domenico Tiso

Ha progettato e realizzato l’Osservatorio Nazionale sugli Errori Nutrizionali e ne ha gestito il coordinamento scientifico, dal 2003 al 2006, in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Famiglia. 

 

Nel 2007 ha ideato e realizzato il progetto “7 giorni per la mia salute” dedicato agli alunni delle scuole primarie per monitorare le abitudini alimentari e gli stili di vita dei bambini e dei genitori con l’ausilio di un diario settimanale. I primi risultati hanno visto la pubblicazione nel 2010 con il titolo “7 days for my health. A new tool to evaluate kids’ lifestyle”.

Nel 2008 ha progettato e varato il progetto “Dimmi come 6”, in collaborazione con Federtrasporti, allo scopo di registrare le abitudini alimentari e gli stili di vita degli autotrasportatori, di cui i dati ufficiali sono stati presentati al congresso nazionale della federazione nel settembre 2010. 

Leggi tutto: Dr. Domenico Tiso

Dr.ssa Arianna Corbu

Laureata con lode in Scienze Biologiche, abilitata alla professione di biologo, ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Scienze Morfologiche e i master di secondo livello in Alimentazione ed educazione alla salute e in Alimentazione consapevole.

La sua attività si svolge a Bologna e in provincia di Modena. scienze alimentazione

Si occupa di sovrappeso e obesità sia in età pediatrica che adulta.

Elabora regimi alimentari personalizzati e specifici per patologie di varia natura e intolleranze. Effettua consulenze di educazione alimentare e nutrigenetica.

Leggi tutto: Dr.ssa Arianna Corbu

Dr. Ferruccio Vincentelli

Laureato in Medicina e Chirurgia a Cagliari nel 1999 ha conseguito la specialità in Medicina dello Sport nel 2003 e in medicina fisica e riabilitazione nel 2007. Dal 2002 al 2007 referente medico presso la sede Isokinetic di Bologna in qualità di consulente specialista dove ha maturato esperienza nell'ambito della traumatologia sportiva e valutazione funzionale dell'atleta. 

Dal 2010 direttore sanitario del Pluricenter/Terme di San Luca a Bologna.

Dal 2012 Direttore Sanitario del Poliambulatorio Modus di Castelfranco Emilia. 

Leggi tutto: Dr. Ferruccio Vincentelli

Dr. Rametta Francesco

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’ Università degli studi di Catania discutendo la tesi “Le varici recidive dopo chirurgia della crosse safeno-femorale”.

Specializzazione in Chirurgia Vascolare presso l’Università di Catania discutendo la tesi: “La nostra esperienza sul trattamento endovascolare degli aneurismi infiammatori dell’aorta addominale”, tesi sviluppata in collaborazione con l’Unità Operativa di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale S.Agostino di Modena diretta dal Prof. Gioacchino Coppi.

Leggi tutto: Dr. Rametta Francesco