Linfodrenaggio manuale

linfodrenaggio-manuale

Il Linfodrenaggio Manuale è una tecnica di massaggio caratterizzato da una manualità specifica ideata dal Dr. Vodder negli anni ‘30.

Come funziona

Attraverso una specifica manualità eseguita attraverso pressioni lente, ritmate, di lieve intensità ed in direzione prossimo-distale viene stimolata la circolazione della linfa attraverso i canali linfatici al fine di convogliare i liquidi dalle zone di stasi alle stazioni linfatiche (linfonodi)  putative.

Il LDM va a stimolare gli strati superficiali della cute e del sottocute favorendo lo spostamento di liquidi, proteine cellule tissutali e l’eliminazione di scorie e cataboliti. Il trattamento inizia sempre con delle manovre di scarico sul collo in quanto in esso sono presenti molte delle principali stazioni linfatiche che adeguatamente stimolate attivano la circolazione linfatica a livello sistemico.

Leggi tutto: Linfodrenaggio manuale

Massoterapia

Il Massaggio

Massaggio

E' una forma di terapia antica e anche uno dei gesti più naturali che compiamo quotidianamente, dal momento che è istintivo frizionare una spalla indolenzita, o la parte del corpo che fa male. In pratica è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per lenire dolori muscolari o articolari, allentare tensioni e affaticamento muscolare, per tonificare il volume di alcuni tessuti ma anche per migliorare il benessere psichico-fisico.

 

Leggi tutto: Massoterapia

Riabilitazione

Riabilitazione

Prevede l'applicazione di un numero di sedute variabile in relazione alla gravità del problema manifestato e alla capacità di guarigione intrinseca di ogni soggetto. Al termine di questa fase il soggetto può riprendere l'attività lavorativa quotidiana con estrema sicurezza.

Per la ripresa dell'attività sportiva è consigliato un periodo di rieducazione sport-specifica e ri-atletizzazione.

Leggi tutto: Riabilitazione

Kinesiterapia

Kinesiterapia

Il termine kinesi deriva dal greco "Kinesis" e significa movimento.

Quando il terapista muove un segmento corporeo del paziente si parla di Kinesi passiva, se il paziente muove attivamente un arto e il terapista lo aiuta, sostenendone in parte il peso, parliamo di Kinesi attivo-assistita. È un trattamento individuale.

L'obiettivo è quello di facilitare il recupero della corretta ampiezza articolare di una o più articolazioni.

A cosa serve

In seguito ad un trauma, un intervento chirurgico, un'immobilizzazione prolungata (gesso, tutori etc.) un'articolazione può perdere la capacità di muoversi nei i suoi piani fisiologici per una riduzione di elasticità tissutale.

Leggi tutto: Kinesiterapia

Manipolazione fascia neuro connettivale

Manipolazione della fascia neuroconnettivale

La Manipolazione Neuroconnettivale, o della Fascia, nasce dagli studi e dalla pratica ventennale del Fisioterapista Luigi Stecco, il quale ha elaborato un valido approccio nel trattamento delle disfunzioni e dei dolori a carico dell'apparato locomotore.

Questa metodologia di lavoro parte dall’anatomia, dove si osserva come il tessuto connettivo denso fasciale rappresenti una struttura senza soluzione di continuità sia lungo l’asse longitudinale del tronco e degli arti, sia lungo l’asse orizzontale di tutti i distretti corporei. Inoltre questo tessuto ricopre e penetra ciascun livello muscolare, offrendo inserzione ad almeno un 30% delle fibre di tutto il corpo. Questo permette alla struttura fasciale di collegare fibre muscolari che appartengono a muscoli differenti, ma che agiscono funzionalmente insieme sia durante semplici azioni ma anche durante movimenti più complessi dei singoli arti e/o di tutto il corpo.

Leggi tutto: Manipolazione fascia neuro connettivale

Mobilizzazione del sistema nervoso

Mobilizzazione Neurodinamica del Sistema Nervoso

E' una tecnica fondata sulla conoscenza approfondita del sistema nervoso centrale e periferico (midollo spinale, meningi, nervo periferico, tessuto connettivo neurale), sulla neurodinamica e sui meccanismi che determinano una sensazione dolorosa.

A cosa serve

Questa metodologia serve per favorire o aiutare a ripristinare lo scorrimento di un nervo periferico all’interno della sua guaina. Il diminuito scorrimento può essere dovuto a una cicatrice o un’aderenza  nei tessuti intorno al nervo stesso, a un’eccessiva rigidità dei muscoli o della fascia muscolare.

Leggi tutto: Mobilizzazione del sistema nervoso

News

L'infiammazione all'origine delle malattie reumatiche

MERCOLEDI' 9 MAGGIO 

ORE 20.30

DR.SSA MANFREDI (reumatologo)

 

Artriti connettiviti e vasculiti sono le principali malattie reumatiche caratterizzate da un processo infiammatorio con manifestazioni chiare ed evidenti. Questi segnali clinici sono veri e propri campanelli d'allarme che se ascoltati e riconosciuti subito possono facilitare la diagnodi precoce e migliorare il trattamento per la patologia reumatica.

Impariamo insieme a riconoscere questi chiari segnali che il nostro corpo ci...